L'innovazione tecnologia non si ferma mai ed è in continua evoluzione.
Tratteremo oggi un tema molto importante ovvero quello dell'automazione degli edifici tramite sensori.
Per comprendere bene la loro funzione iniziamo a spiegare il significato delle due parole,cioè automazione e sensori.


Cos'è l'automazione


Per automazione si intende una tecnologia all'avanguardia grazie alla quale si può eseguire il controllo di macchine o processi,serve ad eseguire operazioni complesse,fornisce maggiore sicurezza e non richiede l'intervento umano.
L'automazione al giorno d'oggi viene utilizzata ad esempio nei seguenti casi:

- Macchine utensili sostituendo la figura dell'uomo in questo caso si parla di fabbrica automatica.

- Tecnologia in ambito domestico o meglio conosciuta come domotica.

- Ambulatori di ricerca o diagnosi in questo caso si parla di automazione da laboratori.

Oggi però approfondiremo l'automazione tramite sensori nell'ambito degli edifici.



Cosa sono i sensori



Il sensore è un dispositivo capace di trasformare un segnale in ingresso in un segnale di natura differente in uscita. 
I sensori al loro interno possono avere anche dei componenti aggiuntivi che possono variare in base all'uso per il quale sono destinati ovvero:

- Alimentatori stabilizzati
- Dispositivi di comunicazione remota
- Amplificatori di segnale

 


Esistono diversi tipi di sensori utilizzabili per diversi fini come ad esempio:

- Sensore di luce
- Sensore a raggi infrarossi che riescono a rilevare la presenza di persone negli ambienti
- Sensori di temperatura
- Sensori di calore
- Sensore di corrente elettrica 
- Sensori di gas
- Sensori di movimento
- Sensori di prossimità

I sensori grazie allo sviluppo del'elettronica sono utilizzati in molti campi tecnologici come ad esempio: 

- Progettazione smartphone
- Medicina
- Robotica
- Sistemi di controllo.

Oggi approfondiremo l'utilizzo dei sensori abbinati all'automazione,in strutture come ad esempio gli edifici.

Cosa accade quando automazione e sensori si uniscono,dando vita all'automazione tramite sensori

Quanto i due sistemi si uniscono danno vita ad un sistema di controllo grazie al quale è possibile risparmiare ingenti quantità di energia,specie se i sistemi di controllo sono progettati in maniera tale da interagire tra loro,sfruttando questa soluzione grazie al lavoro che l'automazione svolge insieme al sensore è possibile diagnosticare in tempo reale eventuali problemi sui sistemi tecnici utilizzati negli edifici.
L'automazione tramite sensori è utilizzata nella maggior parte dei casi nelle costruzioni al fine di migliorare l'isolamento e controllare l'illuminazione.
Ma il suo utilizzo può essere ben più ampio e qui entrano in campo i sistemi di controllo avanzati e quindi l'automazione.


Campi di utilizzo 


L'automazione tramite sensori può essere utilizzata ad esempio per i seguenti fini: 

- Risparmio energetico in zone dell'edificio non occupate,in termini di climatizzazione,riscaldamento o ventilazione.

- Controllo dell'illuminazione grazie ai Dimmer che si regolano automaticamente in base alla luce del giorno o se il l'edifio è occupato o meno.

- Regolazione della quantità di calore e luce che entra nell'edificio,in questo caso si parla di Schermature della luce solare.

- Controllo della temperatura dell'acqua calda sanitaria,utilizzo che può prevenire danni alla salute.

- Regolazione della ventilazione interna dell'edificio in modo da aumentare il risparmio energetico

Quali sono i vantaggi derivanti dall'automazione tramite sensori?

L'automazione tramite sensori permette un maggiore comfort,migliora la vivibilità all'interno dell'edificio e fornendo all'utente effetti positivi sotto diversi aspetti.

 
Ma adesso andiamo ad elencare quali sono realmente i vantaggi:

- Risparmio sui costi di gestione: utilizzando l'automazione integrata è possibile diagnosticare eventuali problemi in tempo reale,in modo da intervenire tempestivamente riducendo cosi i costi relativi alla manutenzione straordinaria.

- Migliora la produttività: grazie all'automazione l'ambiente in cui si lavora è molto più vivibile,si garantisce una illuminazione ed una temperatura interna migliore,l'edificio sarà di conseguenza molto più confortevole e l'utente avrà più benefici.

- Sicurezza garantita: grazie all'utomazione integrata i sistemi interagiscono in maniera perfetta tra loro,ciò comporta un livello di sicurezza maggiore sia per l'ambiente,ma anche in ambito domestico o lavorativo.

- Riduzione costi dell'energia elettrica: grazie ai sistemi di automazione il controllo dei parametri relativi al consumo energetico è costantemente monitorato,inoltre viene anche monitorata in maniera costante anche l'effettiva necessità di illuminazione da parte degli utenti presenti nell'edificio.Ciò permette una regolazione automatica dei sistemi interni per quanto riguarda ad esempio:illuminazione,riscaldamento,climatizzazione evitando inutili sprechi di energia.