La diffusione del Covid-19 ha fatto emergere una problematica importante quella di garantire aria pulita e di qualità negli ambienti chiusi debellando la presenza del virus patogeno.
Il Governo con il Decreto Cura Italia ha evidenziato come per la ripartenza le attività commerciali che non ne fossero ancora provviste, hanno l'obbligo di attivare tutte le misure precauzionali per garantire ambienti salubri.
Da qui, l'importanza di munirsi di apparecchiature di filtraggio dell'aria.

 

Il problema dell'aria inquinata: i VOC

Un problema molto diffuso negli ambienti chiusi ad alta concertazione di flusso di persone è la presenza dei VOC , sigla dei "Volatil Organic Compounds" ovvero di tutte le sostanze volatili dannose per l'essere umano se ispirate a lungo.
In media un cittadino trascorre gran parte della propria giornata in ambienti a rischio di alte concertazioni di VOC ragion per cui si impone la necessità di munire queste aree di sensori VOC atti ad eliminare o meglio ridurre la presenza di tali elementi organici volanti pulendo l'aria negli ambienti.
Con VOC si intendono una serie di organismi volatili che se presenti in alta concentrazione nell'aria la inquinano e la rendono nociva per l'uomo e non solo.
La formazione di questi organismi volatili ad alto rischio può derivare da attività che impongono l'uso di vernici, ristrutturazioni, fumi di scarico e virus e batteri nonché dall'impiego di alcuni cosmetici.
Tali sostanze sono capaci di infettare l'aria comportando rischi seri per la salute di chi li ispira nel lungo termine e nel breve se il soggetto è già affetto da particolari patologie.
Si possono verificare stati allergici come tosse, raffreddore, infezioni virali ed addirittura, in alcuni, casi, conformazioni tumorali ai polmoni.
Va, infine, ribadito come la contaminazione dell'aria può influire sulle normali attività cognitive dell'essere umano rendendolo poco recettivo e produttivo.

 

VOC: sensori

Al fine di eliminare o quanto meno limitare la presenza nell'aria dei VOC è importante arieggiare gli ambienti con sistemi di ventilazione quali i sensori VOC, si tratta di apparecchiature automatiche in grado di attivarsi quando l'aria raggiunge livelli di contaminazione rischiosi per il filtraggio delle sostanze nocive volatili.
Ideali vanno installati nei grandi spazi chiusi dove la ventilazione con la semplice apertura delle finestre non basta come centri commerciali, negozi, fabbriche in cui vi è la costante presenza di un flusso abbondante di persone.
Si pensi ad una fabbrica che realizza vernici oppure ad un ente locale che accoglie un flusso costante persone quotidianamente, queste sono tutte attività in cui badare alla qualità dell'aria rileva ai fini del controllo dello sviluppo del virus ma anche per tenere bassi i livelli di inquinamento ambientale.

 

Sensori VOC: modalità di funzionamento

I sensori VOC hanno un meccanismo automatico, come si evince dal termine sono sensori, quindi sono sviluppati in modo da avvertire con misuratori interni impostati il livello di elementi organici volatili presenti in un ambiente ed attivarsi ogni volta che si supera la soglia considerata pericolosa ovvero tale da contaminare l'aria, nonché con regolarità per funzioni di filtraggio con un timer impostato ogni tot di tempo a seconda della grandezza degli ambienti e del tipo di attività svolta.
Con un costo ragionevole rappresentano una misura preventiva senza eguali alla ventilazione ordinaria.
La presenza di un sistema di analisi rende i sensori sistemi di intelligenza capaci di auto-disporsi e regalare ambienti sicuri in cui respirare aria pulita e non contaminata da elementi estranei, grazie agli stessi è possibile determinare con certezza i livelli di inquinamento di un ambiente la tipologia di organismi volatili presenti.

 

Vantaggi dei sensori VOC

Migliorare la qualità dell'aria non può che avere effetti benevoli sulla salute in generale, ragion per cui è assolutamente doveroso per determinate attività munirsi di tali sistemi di filtraggio per garantire ai propri lavoratori un ambiente salubre e sicuro.
La Legge al Testo Unico sulla Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro sottolinea l'obbligo di possedere sistemi di filtraggio e purificazione dell'aria, al fine di tutelare i propri dipendenti e i clienti di passaggio in modo garantire la purezza dell'aria in circolazione negli ambienti chiusi.
La presenza dei sensori VOC permette di individuare gli elementi di nocività ed agire per l'eliminazione della circolazione degli stessi in modo totale dagli ambienti, aspetto da non sottovalutare per chi desidera dar vita ad un'attività commerciale sensibile alla tematica dell'inquinamento.