Perchè dovresti scegliere i sensori Modbus?

Quanto tempo ogni persona trascorre in locali chiusi? Dalla risposta a questa domanda emerge l'importanza di poter contare sempre su una qualità dell'aria ottimale.Le numerose apparecchiature tecnologiche sempre più presenti negli spazi lavorativi chiusi hanno reso necessarie alcune precauzioni affinchè le sostanze chimiche che emettono vengano neutralizzate da appositi sensori. Ma umidità e qualità dell'aria sono importanti anche negli ambienti domestici, dove fumo di sigaretta, spray per ambienti e particelle emesse dalla combustione di carburanti, si uniscono a polvere, funghi e batteri per dare vita a pericolose presenze nell'aria. Tutto questo può essere facilmente prevenuto grazie ai dispositivi di ventilazione che regolano in maniera automatica umidità e temperatura negli ambienti indoor. Da un corretto mantenimento costante della temperatura scaturisce anche un ottimo comfort abitativo ed un importantissimo risparmio energetico. Umidificatori e deumidificatori a basso consumo di energia possono davvero fare molto per la salute ed il benessere di ognuno di noi.

Prevenire la condensa: un aiuto contro la formazione di muffe e batteri

Cosa accade in caso di una presenza di umidità troppo all'alta nell'aria? Se si verifica in ambienti chiusi e non opportunamente ventilati, questo fenomeno può dare luogo alla formazione di condensa e di pericolose muffe. Poter contare sul supporto di appositi apparecchi in grado di monitorare l'aria e mantenere tutti i valori ideali significa assicurarsi un comfort ideale, senza il rischio dei danni derivanti da muffe e batteri, oltre che un grosso risparmio economico dovuto in parte al minor consumo energetico ed in parte alla prevenzione di danni che potrebbero necessitare di costosi interventi sulle opere murarie. Se poi gli ambienti in questione sono di dimensioni davvero ridotte oppure si tratta di locali molto affollati, è ancora più probabile che si verifichino condense e muffe. 

Ambienti piccoli con problemi grandi

In ambienti ristretti o molto affollati, oltre al problema legato alla formazione di muffe può presentarsi anche quello che nasce da una inappropriata quantità di Co2 nell'aria. Per affrontare in maniera davvero efficiente i due problemi è possibile abbinare in un unico apparecchio una duplice funzione, ovvero misurare il grado di umidità presente nell'aria e contemporaneamente monitorare la quantità di Co2. Una eccessiva espirazione di anidride carbonica infatti, potrebbe causare fastidiosi disturbi alla persona, oltre che impedirne la normale concentrazione. Ecco che allora diventa importante, anche sul piano produttivo, poter disporre di appositi sensori anche negli ambienti lavorativi. Sempre rimanendo nell'ottica di un basso consumo di energia, i sensori Modbus sono in grado di misurare il livello di anidride carbonica presente nell'aria e contemporaneamente mantenere il grado di umidità ottimale. Il loro funzionamento, completamente automatico, permette di rilassarsi e godere degli immensi benefici che offre senza alcun pensiero.

Composti organici volatili: un elemento pericoloso presente nell'aria

Prevenire ed eliminare i danni causati dalla presenza di gas misti, meglio conosciuti con la sigla VOC (Volatile Organic Compounds), significa assicurarsi ambienti sani da vivere. Tutti quei composti che presentano elevati livelli di volatilità infatti, come benzina, vernici, CFC ed idrocarburi, possono provocare seri danni alla salute. Irritazione delle vie respiratorie, emicranie ed altri disturbi sono spesso causati da una elevata concentrazione di VOC, che in sofggetti particolarmente sensibili può portare anche l'insorgenza di disturbi cognitivi. Si tratta di patologie che possono essere facilmente prevenute e curate, grazie ad appositi apparecchi che purificano l'ambiente ed assicurano una corretta ventilazione e circolazione dell'aria.

Tipologie di sensori presenti sul mercato

Ogni apparecchio Modbus è stato studiato e progettato per rispondere a specifiche esigenze individuali. Nella vasta gamma che oggi è presente sul mercato è possibile trovare sensori in grado di misurare la percentuale di anidride carbonica o di umidità, oltre alla temperatura degli ambienti ed alla rilevazione di sostanze VOC. La scelta deve ovviamente rispecchiare ogni singola situazione, permettendo tuttavia di avere spesso in un unico apparecchio due o più funzioni. Anche i diversi tipi di installazione determinano una caratteristica importante. A fianco ai modelli che richiedono una installazione ad incasso vi sono quelli ideati per una collocazione esterna oppure in ambienti chiusi a vista. Alcuni apparecchi infine, per le loro specifiche funzioni, richiedono la collocazione all'interno di pozzetti. Tutti i modelli presentano però alcune caratteristiche comuni, ovvero la totale configurazione anche attraverso una apposita interfaccia e strumenti di diagnostica semplici e veloci da utilizzare. Ultimo, ma non meno importante elemento comune a tutti gli apparecchi Modbus è quello legato al basso consumo di energia. Ogni modello è infatti progettato per offrire le massime prestazioni con un impego veramente ridotto di elettricità.