Il registratore grafico: di che cosa si tratta e come funziona?

 

Un registratore grafico è uno strumento elettronico che osserva e registra le misurazioni richieste nel settore industriale e nell’ambito dei laboratori.

Le sue funzioni principali consistono:

  • nella registrazione di dati e informazioni scientifici collegati al ramo dell’ingegneria, i quali possono essere utili per applicazioni come l’analisi statistica, lo svolgimento di test e altri lavori tipici del laboratorio che richiedono una nota delle variabili, sotto forma digitale o sotto forma grafica;

  • nella registrazione di una serie di variabili, come per esempio la pressione, la temperatura, l’umidità e il pH.

 

I modelli principali che si trovano sul mercato appartengono ad una vasta gamma, la quale include:

  • prodotti come i registratori grafici indipendenti che non richiedono un collegamento con un altro strumento o un altro programma, i quali prevedono una misurazione con carta e penna di un singolo input, come la temperatura;

  • prodotti caratterizzati da una maggiore velocità che possono individuare un massimo di 30 input. Questi strumenti possiedono varie caratteristiche e presentano un costo differente a seconda delle loro funzioni.

 

I principali modelli di registratori grafici

 

Esistono numerosi modelli di registratori grafici che si possono classificare nel seguente modo:

  • registratori grafici circolari;

  • registratori grafici su carta;

  • registratori XY;

  • registratori digitali;

  • registratori ibridi.

 

I registratori grafici circolari registrano le informazioni in un disco di carta che ruota sotto una o più penne e deviano i segnali elettronici attraverso un’oscillazione; in questo caso, a differenza dei registratori grafici su carta tradizionali, il grafico finale è circolare e non lineare. Il vantaggio maggiore offerto da questi dispositivi è la capacità di offrire una registrazione completa di una o più variabili in un periodo standard definito. E’ possibile stabilire la loro configurazione e fare in modo che ogni rotazione del grafico sia in grado di coprire un determinato periodo di tempo, il quale può essere di un’ora, un giorno o sette giorni. Per questo motivo, i registratore grafici circolari vengono utilizzati all’interno dei processi che operano entro un arco di tempo specifico.

 

I registratori grafici su carta sono costituiti da una striscia di carta che scorre sotto una o più penne in modo lineare; quando cambia il segnale, ogni deviazione della penna registra il processo misurato sotto forma di grafico. Questi registratori vengono solitamente utilizzati nelle applicazioni di misurazione dei processi e in laboratorio, in quanto possono registrare processi continui. Le varie sezioni annotate sulla carta possono essere archiviate.

 

I registratori XY ricevono due segnali e creano un grafico in cui è possibile osservare l’attività di un insieme di dati e confrontarla con un altro gruppo di informazioni; di conseguenza, si possono definire le relazioni tra due tipi di input, per esempio un registratore XY può essere utilizzato in un processo chimico per controllare e monitorare gli effetti della temperatura sulla pressione.

 

I registratori digitali mostrano i grafici su uno schermo integrato: tutto ciò è reso possibile dallo sviluppo della tecnologia digitale avvenuto negli ultimi anni. Le informazioni digitali possono essere registrate a livello locale su un disco o una carta, i quali possono essere rimossi e utilizzati per scaricare i dati in un PC. In questo modo, è possibile vedere e conservare un insieme completo di informazioni, eseguire una revisione e un’analisi di un momento preciso del processo. Questo tipo di registratori possono essere la scelta migliore nel caso in cui sia importante eseguire un recupero rapido dei dati, condividere le informazioni e conservare i documenti.

I registratori ibridi svolgono una doppia funzione: sono registratori e allo stesso tempo data logger, cioè uno strumento che accetta un segnale immesso in un convertitore che passa dall’analogico al digitale. Sono in grado di associare una rappresentazione di tipo analogico e una rappresentazione di tipo digitale nello stesso grafico; rappresentano una soluzione efficace dal punto di vista del costo in quanto sono in grado di operare in processi multicanale. Prevedono una risposta più lenta in termini di tempo rispetto ai registratori che utilizzano un oggetto diverso per ogni singolo canale.